• Visita di Noel vice presidente dell''associazione ''Arcoiris'' in una piscicoltura nella provincia di Torino
  • Visita di Noel vice presidente dell''associazione ''Arcoiris'' in una piscicoltura nella provincia di Torino
  • Visita di Noel vice presidente dell''associazione ''Arcoiris'' in una piscicoltura nella provincia di Torino
  • Visita di Noel vice presidente dell''associazione ''Arcoiris'' in una piscicoltura nella provincia di Torino
  • Visita di Noel vice presidente dell''associazione ''Arcoiris'' in una piscicoltura nella provincia di Torino
  • Visita di Noel vice presidente dell''associazione ''Arcoiris'' in una piscicoltura nella provincia di Torino
  • Visita di Noel vice presidente dell''associazione ''Arcoiris'' in una piscicoltura nella provincia di Torino
  • Visita di Noel vice presidente dell''associazione ''Arcoiris'' in una piscicoltura nella provincia di Torino
  • Visita di Noel vice presidente dell''associazione ''Arcoiris'' in una piscicoltura nella provincia di Torino
  • Visita di Noel vice presidente dell''associazione ''Arcoiris'' in una piscicoltura nella provincia di Torino
  • Visita di Noel vice presidente dell''associazione ''Arcoiris'' in una piscicoltura nella provincia di Torino

Presentazione sull’Associazione ''Arcoiris''

L’associazione Arcoiris nasce nel 1996 con atto costitutivo registrato in data 20 giugno dello stesso anno presso lo studio notarile Ghione di Piazza Statuto, 15 – Torino.Presidente dell’associazione è il Sig. Tronnolone Gianni.

Scopi dell’associazione

Interventi di solidarietà volti a dare autonomia ad una realtà inserita nel continente Africa perseguendo il rispetto dei valori umani, religiosi e sociali delle popolazioni interessate.

Uno dei soci fondatori, nonché ispiratore di molti dei progetti portati avanti in questi anni, è il Sig. Guirao Douole Noel nato nel villaggio di Bledi-Dieya che quasi 20 anni fa venne in Italia, trovò un lavoro e si integrò conoscendo negli anni molti italiani che ancora oggi collaborano avendo il desiderio comune e principale di rendere il villaggio autosufficiente per poter essere di aiuto, e modello, per i villaggi limitrofi.

Contesto politico in cui opera l’associazione

La guerra civile le cui conseguenze sono state visibili fino al 2002 ha nuovamente avuto una ripresa nell’ultimo anno a seguito del risultato delle elezioni del novembre 2010.

Gli avvenimenti dell’ultimo anno vedono la Costa D’Avorio quindi nuovamente teatro di razzie, ingiustizie, morti e soprusi. Conseguentemente parte dei progetti portati avanti dalla nostra associazione come descriveremo di seguito, sono stati danneggiati gravemente.

In questi mesi l’opinione internazionale risulta veicolata dalle grandi potenze internazionali, in primis la Francia, e la popolazione vive una nuova fase di sofferenza che la allontana da un ambito di reale democrazia e indipendenza.

L’associazione porta avanti, in questo senso, la speranza costruendo e ricostruendo laddove le popolazioni sono private di libertà e dei diritti umani minimi.

Contesto geografico

Il villaggio di Bledi-Dieya si trova a 400 Km dalla capitale Abidjan verso il confine occidentale con la Liberia.